Frustate godute

Era la mia prima sessione di trasgressione


leccavo quei piedini che mi sembravano pasticcini


quella sexy dominatrice era come un'imperatrice


bella da far male nata per castigare


mi stusciava la sua patatina mentre ero vestito da ballerina


il solletico era mitico


le frustate tutte godute


ma quello strap-on non era da sballo


quel glande mi sembrava così grande


più entrava e più mi disfava


non sapevo che il dolore poteva far godere


un mondo di trasgressione in quella dimensione


esser menato da una donna con la gonna


era eccitante e promettente


ma la parte della mano nel culo.....


non me l'aspettavo e mel'ha fatta sotto al naso


ero bloccato dalle catene e ho patito le pene


avevo capito appena preso il guanto


giù la mano nel bartattolo di vasellina e via con quella manina


arrivata al polso pensai non è scienza e persi coscienza


al mio risveglio ero in una tuta che mi sembrava una muta


tutta ermetica per respirare dovevo soffrire


quella sessione la feci con passione.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!